Miagolato il 19 June 2007 - 17:37
Emozioni by Miciastra

Quanto è bella la vita!
Troppo spesso non me ne rendo conto. Lamentarsi e sentirsi scontenti di quello che si ha è decisamente caratteristica dell’essere umano.
L’essere atea non mi dà la possibilità di vedere le cose con quell’”aurea” tipica di coloro che accettano tutto in virtù del volere di un “qualcuno” e che vivono la propria esistenza in una “pacata rassegnazione”. Sicuramente vivono meglio loro di me.

Qualche giorno fa una persona che ho a cuore ha avuto un incidente con la moto. Si è fatto molto male e gli ci vorrà del tempo per rimettersi completamente.

Poteva essere più grave, poteva non esserci più. Per fortuna, invece, si rimetterà entro qualche mese.

Ecco, è in questi momenti che la scala dei valori si riordina automanticamente e la prospettiva cambia all’improvviso. Mi guardo attorno e vedo le cose in maniera diversa, consapevole del fatto che la vita possa cambiare in pochi secondi e, di solito, mai in meglio.

E da qui sorrido di più, sento meno la fatica delle mie giornate, avverto, paradossalmente, maggiore serenità d’animo e, sotto, sotto, sommessamente, inconsciamente, da qualche parte nel mio cuore mi verrebbe la voglia di poter ringraziare qualcuno….

«Siamo più saggi di quanto non sappiamo.»
(Ralph Waldo Emerson)

Mood:Happy emoticon Happy

Miagolato il 9 June 2007 - 3:53
Pensieri by Miciastra

E’ una notte come tante, solita stanchezza, tanti pensieri.
E’ venerdì e sono tornata a casa ora. Sono le due.
Quante volte nella mia vita sono tornata alle due? Non le posso contare. Infinite volte. Forse è anche troppo presto. Se ci penso bene sono tornata sempre molto più tardi.
Quindi non è tardi, ora.
Eppure mi sento una stanchezza addosso medioevale.
La cosa buffa è che non ho passato una serata “mia”. Per “mia” intendo una serata dedicata a me. E’ stata una serata “per qualcuno”, qualcuno molto più piccolo di me. Dovrei sentirmi “più rilassata” o “meno stanca”, poichè il coinvolgimento non è stato, per così dire, diretto.
Eppure sono esausta.
E questo sentirmi così mi fa pensare al tempo.
Accidenti, si.
Il tempo passa, inesorabile, preciso, scandito.
Il tempo scorre veloce, molto più della mia mente, delle mie emozioni e dei miei pensieri ma di pari passo con il mio fisico, con il cuore e con l’anima che ha perso un pò il controllo della situazione.
Accidenti.. ho sempre amato molto più la notte del giorno… mi sono sentita sempre più “io” di notte….
Ma questa notte mi sento un pò persa.

Una notte come tante?

Forse si, forse no. Forse si..no, decisamente no.
E mille ed ancora mille pensieri arrivano veloci, immagini, persone, luoghi, situazioni, emozioni, tristezza, risate…..
Penso a tutto e mi chiedo come si riesca a pensare a tutto.
Tutto è tanto, è immenso, è una vita.
Ma ci riesco.
Mio dio sono fantastica! Riesco a pensare a tutto!!!!!!
No, non mi sento fantastica. Non mi ci sento da molto tempo, oramai.
Allora ricerco nei meandri della mia mente i tempi in cui ero sicura che avrei spaccato il mondo, in cui mi sentivo invincibile, un leone, come il mio segno.
Dovo sono finiti quei tempi? E dove sono finita io?
Percorro con la mente gli anni addietro e vedo persone a me fondamentali che oggi non ci sono più, per scelta o
per mancanza di vita e mi sento sola. Un amico mi ha detto che non lo sono affatto ma io mi ci sento lo stesso.
Conto i miei limiti e li constato periodicamente. L’ho fatto anche questa notte e mi sento peggio di prima.
Questa non è decisamente una notte come tante.
Penso a tutto, a troppo.
Penso anche a qualcuno che questa notte avrebbe avuto 76 anni.
E questo qualcuno è stato ed è fondamentale per me.
Lui non c’è ed io mi sento ancora più sola.
Bhè….buon compleanno lo stesso.

Miagolato il 5 June 2007 - 21:52
Emozioni by Miciastra

Reduce dal concerto di Renato Zero, mi rimangono nel cuore queste parole (e non solo lì):

Forse domani, o forse no,
ma prima o dopo, accade.
Accade che dentro di te,
un’aria nuova c’è…
Voglia di cambiare,
Capita anche a me…
E la ragione ha il sopravvento,
sopra ogni illusione…
Posso capirlo e perdonare,
chi non mi ama più!
Non si può fuggire,
Troppe volte, no…
Finalmente chiari,
Soffri un po’,
Il tempo poi,
Ti saprà, guarire!
Quando vinci sono tutti là…
Si paga a caro prezzo,
ciò che credi sia lealtà.
Successo… Sei falso pure tu!
Inventarmi ancora, perché no?!
Criticarmi è un gusto al quale non rinuncerò…
Capirmi… Capirti!
L’anima, che è in me,
di colpo esplode, accade…
Prigioniero, in questo corpo, io!
L’amore c’è, ma a volte,
non si vede, accade!
Accade che hai paura, anche di te…
Accade… Che il buio incontra la fede…
Che più nessuno ti crede!
Accade che, più avanti vai
E più ti senti, solo…
Dovunque va,
Quell’entusiasmo, incontra aridità!
Bell’idea, volare…
Finché sei lassù…
Non è sempre, cielo,
Aiutati, un po’ anche tu…
Dai una spinta, al cuore!
Riprendiamo il dialogo fra noi,
Fanno un gran rumore, dentro,
Quei silenzi tuoi…
Tacere! Noi non possiamo più…
Più passione, quando mi amerai!
Pensami più forte, come non hai fatto, mai!
Ancora… Più coraggiosi, di allora!
C’è troppa volontà di farsi male, mi pare…
Tempo di primati, non è più!
Ci sono tante storie, da salvare… Vivendo!
Difendi la tua storia, pure tu…
Accade…
La vita aiuto, ti chiede…
Accade…
Accade!
Ritroverai quella luce, la tua voce, chi dice…
Accade!
Accade! Accade! Accade! Accade!
Accade! Accade! Accade! Accade!

Mood:O-Oh… emoticon O-Oh…

Miagolato il 3 June 2007 - 9:10
Zampette by Miciastra

Un amico mi ha scritto: “Great minds think alike and since I think you’re a great mind, makes me one too”.
Belle parole, significato profondo, grande amico.
Peccato che non mi ci senta per niente.
Però mi resta l’amico…

Mood:Happy emoticon Happy